"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini

"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini

Il nostro Albero di Natale è la perfetta metafora dell’Albero Cosmico, dell’Albero di Odino, dell’Albero Informatico, del principio stesso del Tao, perché ogni palla o sfera appesa, al suo interno Vuota, rappresenta un Universo a sé che coesiste insieme a tutte le altre appese su ogni ramo.

"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini

Gli Alberi da sempre affascinano gli uomini per la loro longevità che nel tempo è in grado di collegare varie successive generazioni umane, per la sua potenza espressa dai tronchi poderosi, la maestosa dimensione delle chiome, tanto da essere utilizzato sin dall’antichità come metafora cosmica, attribuendogli sacralità. Simbolo universale è ravvisabile nella Quercia di Zeus e Pan, l’Olivo di Atena, il Mirto di Afrodite, il Fico di Dioniso e Marte, il Cipresso, tuttora simbolo di morte presso molti popoli e caro al Dio degli Inferi Plutone, la Vite a Dioniso, il Salice di Osiride, il Sicomoro di Hator, la Mela e la Rosa erano il frutto e il fiore sacro di Afrodite, in Egitto la Rosa era sacra ad Iside, come i Pomi d’Oro erano coltivati nel giardino sulle pendici del Monte Atlante.

"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini

Ma l’idea dell’Albero Rovesciato ha avuto una diffusione impressionante, che va da Platone a Dante, dalla Siberia, la Scandinavia all’India, e qualsiasi paese questa metafora abbia raggiunto, ha assunto le forme in natura a lei più congeniali ed appropriate: il Frassino nel Nord Europa, l’Olivo nei paesi islamici mediorientali e nord africani, la Betulla e il Larice in Siberia, il Ficus in India. 

"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini

Tutto questo a dimostrare come il comportamento umano, nei riguardi del mito, rifletta il desiderio di cogliere nell’essenziale del mondo le origini di ogni cosa, il “Centro”, l’inizio assoluto quando furono creati gli Uomini e il Cosmo. Per questo motivo l’Albero di Natale viene allestito e così addobbato durante le festività del mese di dicembre, perché nella ricorrenza cristiana della nascita del Cristo, in realtà si celebra la venuta alla luce del Bambino Cosmico, metafora dell’Universo appena nato.

"Noi siamo l'Albero Sacro del Cosmo" di Federico Bellini


Tratto dal Corso/Seminario: 
"Il Cammino del Viandante" di Federico Bellini
Parte I - "Cosmogenesi" / 1.2 - "Il Pre-Universo e i Multi-Versi"

Per informazioni: Risveglio Experience

Commenti

Post popolari in questo blog

"Dopo la Morte... Karma, Reincarnazione, Vite Passate" di Omraam Mikhaël Aïvanhov

"La Spiritualità di oggi? La grande invenzione di Lucifero" di Federico Bellini

"Finché Matrix esiste..." di Federico Bellini

"La Maschera dell'Amore Incondizionato" di Tiziano Cerulli